Italian English French German Portuguese Russian Spanish

dona ora

  • Home
  • Informazione
  • No fake news
  • La pranoterapia può alleviare il dolore articolare?

La pranoterapia può alleviare il dolore articolare?

  • Lunedì, 11 Febbraio 2019
  • Condividi su:
La pranoterapia può alleviare il dolore articolare?

Maria Giannotta, medico in formazione specialistica presso la UO di Reumatologia dell’AOUC Policlinico di Bari, smonta una bufala legata alla pranoterapia.

Per gestire il dolore articolare infiammatorio o meccanico e cercare di ottenere la migliore qualità della vita possibile, sono disponibili numerose tipologie di trattamento; oltre alla medicina allopatica, sono reperibili numerose tipi di terapia alternativa di tipo olistico.

Tra queste si annovera la pranoterapia, ossia la tecnica dell’imposizione delle mani; secondo coloro che la praticano, essa è in grado di agire sia sul piano fisico che psicologico. Sarebbe in grado, infatti, di alleviare il dolore fisico, in particolare quello articolare, e contestualmente di infondere un senso di pace e serenità in chi riceve questo trattamento.

Sul web vi sono diverse testimonianze di chi si è avvalso di questa pratica, che riferisce infatti un beneficio sia fisico che mentale e una sorta di “passaggio” di energia positiva e benefica.

Le testimonianze positive, tuttavia, non sono supportate da alcun tipo di evidenza scientifica in merito; non vi sono studi che dimostrino i benefici di questa pratica né per quanto riguarda il dolore articolare né per quanto concerne la progressione della malattia.

Al di là dell’eventuale beneficio psicologico che potrebbe esserci e che è variabile da persona a persona, non è chiaro con quale tipo di meccanismo questa pratica dovrebbe agire e non ne è stata mai dimostrata l’efficacia, e pertanto non è consigliata come terapia alternativa per le malattie reumatiche.

1. Lincoln PJ. Serological investigation of a faith healer's patient. Nurs Times. 1975 Dec 18;71(51):2011-2.

2. Struthers GR, Scott DL, Scott DG. The use of 'alternative treatments' by patients with rheumatoid arthritis. Rheumatol Int. 1983;3(4):151-2.

3. van Steenbergen HW1, da Silva JAP2, Huizinga TWJ1, van der Helm-van Mil AHM1. Preventing progression from arthralgia to arthritis: targeting the right patients. Nat Rev Rheumatol. 2018 Jan;14(1):32-41.

4. Burgers LE1, Siljehult F2, Ten Brinck RM1, van Steenbergen HW1, Landewé RBM3,4, Rantapää-Dahlqvist S2, van der Helm-van Mil AHM1. Validation of the EULAR definition of arthralgia suspicious for progression to rheumatoid arthritis. Rheumatology (Oxford). 2017 Dec 1;56(12):2123-2128.

Documenti allegati

Condividi sui Social Network

APMAR

Sede Operativa:
Via Miglietta, n. 5
73100 Lecce (LE)
c/o ASL LECCE (Ex Opis)
Tel/Fax 0832 520165
Email: info@apmar.it 
PEC: apmar@legalmail.it
C.F.: 93059010756 
P.I.: 04433470756

Privacy policy



dona ora