Italian English French German Portuguese Russian Spanish

dona ora

  • Home
  • Informazione
  • Attività dell'Associazione
  • SANITÀ CALABRIA, APMARR: “MANCANO LE ASSUNZIONI DEI REUMATOLOGI, PROMESSE DALLA REGIONE. SITUAZIONE DRAMMATICA, NON SIAMO MALATI DI SERIE B”

SANITÀ CALABRIA, APMARR: “MANCANO LE ASSUNZIONI DEI REUMATOLOGI, PROMESSE DALLA REGIONE. SITUAZIONE DRAMMATICA, NON SIAMO MALATI DI SERIE B”

  • Lunedì, 07 Ottobre 2019
  • Condividi su:
SANITÀ CALABRIA, APMARR: “MANCANO LE ASSUNZIONI DEI REUMATOLOGI, PROMESSE DALLA REGIONE. SITUAZIONE DRAMMATICA, NON SIAMO MALATI  DI SERIE B”

Nota stampa di APMARR per denunciare la drammatica situazione in cui si trovano le persone affette da patologie reumatologiche e rare in Calabria. 

Cosenza, 7 ottobre 2019 – “Nessuno specialista reumatologo è nell’elenco del personale che verrà assunto sulla base del decreto 135/2019 emanato il 1 ottobre 2019 dal commissario ad acta piano di rientro Regione Calabria Saverio Cotticelli – sottolinea Giacomina Durante, referente APMARR (Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare) Cosenza. In Calabria la situazione delle persone affette da patologie reumatologiche e rare è drammatica e noi non siamo malati di serie B.

“A Cosenza, nell’ospedale Annunziata, stiamo ancora aspettando gli 8 posti letti in degenza ordinaria previsti dal DCA 30/2016 e notizie a proposito del concorso per l’assunzione di un dirigente reumatologo, annunciato ma mai attuato. Senza dimenticare – prosegue Durante – la mancata attuazione del DCA 119/2017 (Rete Reumatologica integrata ospedale – territorio Hub/Spoke) che recepisce le norme vigenti per le quali è necessario avere 1 reumatologo per ogni UCCP (Unità Operativa Complessa di Cure Primarie) e si deve avere 1 UCCP ogni 100.000 abitanti e invece tutte le Asp regionali sono sotto organico. Inoltre non si hanno notizie sui tavoli già avviati per la realizzazione dei PDTA in reumatologia”.

In conclusione: “APMARR è disposta a dare il proprio contributo ma abbiamo anche il dovere morale di ricordare alle Istituzioni che non esistono persone con patologie di serie A e di serie B. E soprattutto se esistono già atti deliberati dalla Regione bisogna tenerne conto. Con questo spirito speriamo quindi che il Decreto 135/2019 sia il primo di una lunga serie, che possa vedere accolte anche le nostre istanze di persone affette da patologie reumatologiche e rare”.

Condividi sui Social Network

APMAR

Sede Operativa:
Via Miglietta, n. 5
73100 Lecce (LE)
c/o ASL LECCE (Ex Opis)
Tel/Fax 0832 520165
Email: info@apmar.it 
PEC: apmar@legalmail.it
C.F.: 93059010756 
P.I.: 04433470756

Privacy policy



dona ora